La banana: spuntino energetico e ricco di potassio

Le banane sono un’ottima fonte di potassio, un minerale molto importante per la funzione muscolare e nervosa che contribuisce anche a regolare la pressione sanguigna. Grazie alle loro proprietà nutritive ed energetiche le banane sono particolarmente indicate per chi fa sport: l’ideale sarebbe consumarle circa un’ora dopo l’attività fisica. Sono anche ricche di vitamine, soprattutto la B2 e di sali minerali, tra cui anche il ferro. Rispetto alla comune frutta fresca, le banane contengono minor quantità di acqua, per questo sono poco dissetanti. Inoltre sono meno adatte alle diete dimagranti, perchè ricche di zuccheri e di amidi. Se le banane non raggiungono il giusto punto di maturazione e se non vengono masticate bene, possono essere indigeste. Molte banane sono ancora un po’ acerbe quando vengono acquistate: per conservarle bene, lasciatele in un luogo a temperatura ambiente perchè hanno bisogno del caldo per raggiungere la maturazione.

Le banane hanno anche molti benefici per quanto riguarda la nostra bellezza. Per esempio, sono un rimedio naturale per avere i denti bianchi: strofinate l’esterno della buccia, preferibilmente bio, sui denti, dopodiché usate lo spazzolino, come sempre. L’effetto sbiancante è garantito!.

Ecco una ricetta sana e nutriente, adatta per chi fa sport e per chi ha bisogno di energia.

Pane dolce alla banana e frutti di bosco

Ingredienti per 6 persone

250 grammi di farina

1 bustina di lievito

1 pizzico di sale

75 grammi di miele

90 grammi di zucchero di canna

1 uovo

2 banane

170 grammi di yogurt magro alla banana

250 grammi di frutti di bosco

Preparazione

Versate in una grossa ciotola la farina, il lievito ed il sale, mescolate a parte miele, zucchero e yogurt ed aggiungete le banane schiacciate. Mescolate bene ed unite l’uovo. Amalgamate l’impasto preparato alla farina, unite 200 grammi di frutti di bosco. Ricoprite uno stampo da plumcake con carta da forno e versatevi l’impasto. Infornate per circa 40 minuti a 180 gradi. Sfornate e lasciate raffreddare il dolce, prima di decorarlo con i frutti di bosco rimanenti.

Buon appetito!

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteEstate 2019, come abbronzarsi senza danni
Articolo successivoDolci super energetici e sani: un inno alla banana!
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.