Frutta e verdura: 10 porzioni al giorno per salvare più vite

Dieci porzioni di frutta e verdura al giorno per salvare vite: così afferma uno studio pubblicato sull’International Journal of Epidemiology e condotto presso l’Imperial college di Londra. Sono quasi un centinaio gli studi precedentemente pubblicati e che sottolineano l’importanza di seguire una dieta che contempli tanta frutta e verdura. L’Oms consiglia addirittura dieci porzioni al giorno.



Circa 800 grammi di frutta e verdura al giorno, insomma, sarebbero capaci di prevenire ogni anno ben 7,8 milioni di morti premature nel mondo. Numeri davvero importanti che conferiscono a questo tipo di alimenti importanti proprietà benefiche che già da tempo si conoscono. Gli esperti che hanno preso parte allo studio hanno stimato che chi consuma 200 grammi di frutta e verdura al giorno riduce il proprio rischio cardiovascolare del 13% e di cancro del 4%; 800 grammi al giorno riducono invece il rischio del 28% e di cancro del 13%. Frutta e verdura riducono il rischio di morte prematura rispettivamente del 15% e del 31%.

Ma è così difficile consumare dieci porzioni di frutta e verdura al giorno? No, se si contempla l’idea di inserire questi alimenti fin dalla colazione. Cosa ne dite di cominciare la giornata con yogurt e frutta fresca? Vitamine e sali minerali in grandi quantità per cominciare nel migliore dei modi la giornata. Tra pranzo, spuntino di metà mattina e metà pomeriggio e cena sarà poi possibile aumentare la quantità di frutta e verdura ingerita. Lo studio è andato anche più nello specifico cercando di capire quali tipi di verdure e quali di frutta siano più indicati per prevenire alcune malattie. E così dalla ricerca si evince che per ridurre il rischio di cancro sono ottime le verdure verdi come gli spinaci, quelle gialle (peperoni) e crucifere, ad esempio il cavolfiore. Per ridurre il rischio cardiovascolare sono invece assolutamente consigliati nella dieta mele, pere, agrumi, lattuga e cavolfiore.

Photo | Pixabay

Loading...