Le proprietà benefiche dell’olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci ha moltissime proprietà benefiche che possono essere sfruttate per mantenere la pelle giovane ed elastica nonostante il tempo che passa. Non stupisce allora che questo rimedio sia usato molto spesso in cosmetica. Ottime sono le sue proprietà idratanti che lo rendono un alleato low cost e tutto naturale per l’epidermide.

Scopriamo allora quali sono le proprietà benefiche dell’olio di mandorle dolci e come usarlo nel modo più appropriato. Come già accennato, l’olio di mandorle dolci ha spiccate proprietà emollienti, elasticizzanti e nutrienti. Ecco perché risulta ottimo per donare elasticità alla pelle specie quando è oltremodo opaca (a causa di una cattiva idratazione, dello stress o di agenti esterni che tendono a seccarla). Notevoli sono anche le sue proprietà lenitive, ecco perché risulta particolarmente indicato per pelli mature o secche.

Per le donne in gravidanza, che inevitabilmente vedono modificarsi il proprio corpo, l’olio di mandorle dolci è un ottimo alleato. Rendendo la pelle più elastica, contrasta l’arrivo delle smagliature. Va applicato su addome, seno, fianchi, cosce, glutei, e braccia che sono le zone maggiormente a rischio. Proprio perché contribuisce a mantenere la pelle elastica, l’olio di mandorle dolci è ottimo anche per chi è a dieta e dunque soggetto a perdere peso. Quando si perdono chili la pelle tende a essere più a rischio smagliature. Ma questo rimedio non è solo un ottimo alleato per la pelle, aiuta anche a ottenere capelli lucenti e sani. Applicato sulla chioma, infatti, contribuisce a irrobustire il capello dalla radice alla punta.

Ma quanto costa l’olio di mandorle? Per fortuna è questo un rimedio naturale particolarmente economico e dunque adatto per tutte le tasche. Ovviamente dipenda dalla marca che sceglierete, tuttavia possiamo dire che una boccetta può costare dai cinque ai venti euro. Fatevi dunque consigliare per acquistare un prodotto che garantisca un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Photo | Pixabay

 

Loading...

Commenti