Malattie cardiache, si prevengono con una buona colazione

Le malattie cardiache si possono prevenire con una buona colazione? E’ essenzialmente questo che afferma uno studio dalla Columbia University di New York spiega che sottolinea i benefici di partire con il piede giusto con una colazione leggera e tutta pensata per la salute del cuore.

La dottoressa Marie-Pierre St-Onge che ha coordinato lo studio ha sottolineato un importante dato:

Il consiglio è di prestare attenzione sia a ciò che si mangia sia a quando lo si fa. Il livello calorico del primo pasto dev’essere compreso tra il 20% e il 35% del totale giornaliero

E allora spazio a una colazione leggera e salutare per l’organismo ma soprattutto per il cuore. Non stupisce che la colazione sia considerata di fondamentale importanza quando si parla di salute, non a caso da sempre i medici la indicano come il pasto più importante della giornata. Mai alzarsi senza fare colazione dunque, non c’è niente di più sbagliato. La colazione deve essere leggera ma energica, deve fornire infatti forze all’organismo, deve essere salutare. E se si scelgono bene gli alimenti, ecco che diventa anche perfetta per la prevenzione delle malattie cardiache. Latte scremato, yogurt e frutta, dolci ma leggeri e poveri di grassi che sono deleteri per il cuore: alzano il colesterolo e aumentano le probabilità di essere colpiti da malattie cardiache (specie se uniti ad altri fattori di rischio, per esempio il sovrappeso, il vizio del fumo e così via).

E allora, per mantenersi in salute e allontanare il rischio di ammalarsi di cuore o comunque incappare in pericolosi disturbi, è consigliabile partire con la giusta colazione, aggiungendo ad essa anche uno spuntino salutare a metà mattinata (un frutto o uno yogurt, per esempio) che sia in grado di fornire vitamine e sali minerali all’organismo consentendogli anche di arrivare all’ora del pranzo senza la classica voragine nello stomaco.

Photo | Pixabay

Loading...

Commenti