Alla scoperta del 7° chakra: Tortino di melanzane, pomodori e mozzarella

Il settimo chakra è collegato al senso della coscienza universale ed è collocato sulla sommità del capo. Presiede le attività fisiche, mentali e spirituali. Dal settimo chakra inizia il percorso della nostra anima nella materia : la nostra consapevolezza aumenta; i messaggi e le intuizioni arrivano finalmente alla nostra consapevolezza.

Per riequilibrare il settimo chakra, avremo bisogno di assumere i cibi viola: barbabietola rossa, melanzana, ciliege nere, more, carciofo viola, prugne.

Ricetta di cromocucina:

Tortino di melanzane, pomodori e mozzarella

Ingredienti

4 melanzane

8 pomodori maturi

3 mozzarelle

farina bianca

pan grattato

olio d’oliva

sale

Preparazione

Pelare le melanzane, tagliarle a fette nel senso della lunghezza , salarle e distenderla su di un piatto, cosicché buttino fuori l’acqua amara, poi infarinatele e friggetele nell’olio di oliva in questo modo, affinchè non risultino troppo unte: mettete poco olio in una grande padella, disporvi le fette e lasciar grigliare, voltarle, aggiungere ancora poco olio ed un po’ d’acqua per ammorbidirle, far prendere colore, salarle, e ritirarle poggiandole su di un foglio di scottex casa. Tagliate i pomodori a fette, salarli leggermente ed insaporirli con un po’ d’origano. In una pirofila disporre a strati melanzane, pomodori e mozzarella affettata. Coprite l’ultimo strato col pan grattato, condite con un filo d’olio e porre a gratinare a 220° per circa 30 minuti.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedente6 Chakra. ricette di cromocucina
Articolo successivoBurro alle erbe aromatiche fatto in casa
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.