La dieta degli studenti: ecco i segreti per avere successo a scuola

La dieta degli studenti, conosciuta anche come la dieta del ferro garantisce un miglior rendimento scolastico. Si tratta di una dieta “amica” degli studenti attraverso un’alimentazione ricca di ferro. Ecco quali cibi bisogna mangiare per avere successo a scuola e all’Università: cioccolato fondente, verdure e legumi, frutta secca (pistacchi e noci), carne rossa e pollo. Alla dieta poi va aggiunta anche un’attività fisica regolare. Lo dice una ricerca americana della University of Nebraska-Lincoln e della Pennsylvania State University, pubblicata su ‘The Journal of Nutrition’.

I ricercatori hanno osservato un campione di 105 ragazze e donne universitarie di età compresa tra i 18 e i 35 anni, esaminando sia il livello dei voti sia il livello di attività fisica. Da qui è emerso che le ragazze con i livelli più alti di ferro avevano voti più alti, anche tra coloro che svolgevano regolare attività fisica, unito al ferro accumulato grazie a questo tipo di alimentazione. E’ quindi fondamentale prevenire carenze nutrizionali con una dieta adeguata, come ha spiegato l’autore dello studio, Karsten Koehler:  “Una buona forma fisica può essere importante per il successo a scuola o all’Università idealmente dovremmo fare in modo che anche la dieta sia adeguata per prevenire carenze nutrizionali. Le dosi giornaliere raccomandate per l’assunzione di ferro attraverso la dieta sono di 10 milligrammi al giorno”, conclude lo studioso.

Il ferro è infatti molto importante per la formazione di emoglobina e per la sua attività. La carenza di ferro è un problema di cui soffrono circa 700 milioni di persone al mondo, secondo i dati forniti dall’Oms, a causa di un’alimentazione cattiva. Succede che spesso ci si nutra male, senza assimilare un’adeguata quantità di ferro, nutrendosi con cibi poveri di ferro. Le cause di questa carenza sono dovute, oltre alla cattiva alimentazione, anche da alterazioni gastro-intestinali, abuso di lassativi, e ancora: un abbondante flusso mestruale, gravidanza e allattamento. Insomma è stato dimostrato da questo studio americano che mangiare certi alimenti aiuta a restare concentrati, questo garantisce voti migliori e il successo a scuola e tutto grazie all’assunzione attraverso questi alimenti del ferro, che deve essere pari a 10 milligrammi al giorno, unito – come già detto – ad una’attività fisica regolare.

Loading...

Commenti