Ossa in salute, ecco come

Woman holding a glass of milk and looking happy

Ossa in salute, ma come? Per tenere a debita distanza alcune malattie come per esempio l’osteoporosi è necessario seguire alcuni accorgimenti che potrebbero fare davvero la differenza. Fermo restando che ci sono alcuni fattori – come la menopausa nelle donne o semplicemente l’avanzare dell’età – che incidono in modo negativo sulla salute delle ossa. Uno stile di vita sano è sicuramente quello che serve per vivere una vita all’insegna della salute. Ma vediamo anche quali sono i consigli da seguire per avere ossa in salute più che si può.

L’alimentazione riveste un ruolo di fondamentale importanza quando si parla di salute delle ossa. In particolare è buona abitudine consumare gli alimenti ricchi di calcio e, prima ancora, quelli che contengono vitamina D, un alleato molto prezioso per ossa in salute. I cibi ricchi di questa vitamina, che l’organismo produce in grandi quantità con l’esposizione al sole, sono trota, sogliola, sgombro, salmone, pesce spada, storione, tonno e sardine; uova, latte e burro, fegato e grassi animali. Curare l’alimentazione è dunque fondamentale per salvaguardare la salute delle ossa. Tra le cose assolutamente da non fare, quella di fumare. Il fumo è nocivo per la salute, e questo si sa, ma ha un particolare effetto negativo sul sistema scheletrico perché indebolisce le ossa. Inutile dire che fumare, anche se non tanto, è una cosa assolutamente da evitare se si vuole salvaguardare la salute generale dell’organismo.

Fare attività fisica è molto utile per le ossa. A mano a mano che l’età avanza è preferibile scegliere attività fisica dolce che dunque eviti di mettere sotto pressione articolazioni e ossa. Lo sport comunque è fondamentale per avere ossa in salute nel tempo. Controlli regolari, soprattutto dopo una certa età, sono assolutamente consigliabili. La Moc è per esempio un esame indolore e non invasivo in grado di valutare la mineralizzazione delle ossa.

Loading...

Commenti