Camminare, perché fa bene?

Camminare fa bene ma sapete almeno perché? I dottori si raccomandano sempre: una ventina di minuti di camminata al giorno, meglio se a passo svelto, è tutto quello che occorre per mantenersi in salute. La camminata è adatta a tutte le età, ecco perché è raccomandata anche per gli anziani. Ma scopriamo quali sono i benefici della camminata.

Intanto la camminata riduce il rischio di malattie cardiache: già questo è dunque un buon motivo per fare un po’ di esercizio fisico regolare. Camminare fa bene e protegge il cuore e a rivelarlo è uno studio pubblicato dalla American Heart Association. L’Oms si raccomanda di seguire uno stile di vita sano che inevitabilmente comprende anche un po’ di esercizio fisico. La camminata rientra benissimo in questo discorso, ecco perché si può dire che camminare allunga la vita. Volete una vita in salute? Fate due passi ogni giorno e vedrete buoni risultati.

CAMMINARE A PIEDI SCALZI AIUTA LE GINOCCHIA COLPITE DA ARTROSI

Ma i benefici della camminata non sono certo finiti qui. Camminare aiuta infatti anche a dimagrire più velocemente. Se state seguendo una dieta alimentare ipocalorica perché volete buttare giù qualche chilo, sappiate che una regolare attività fisica vi aiuterà a farlo con più velocità. Per cui cercate di prendere la buona abitudine di regalarvi una sana passeggiata ogni giorno, meglio se all’aria aperta! Se fa freddo non importa: un cappello e una sciarpa saranno sufficienti per proteggervi dal freddo e allo stesso tempo regalarvi un piccolo spazio di relax! La camminata, così come tutto lo sport, aiuta anche ad allontanare ansia a tensioni. Attraverso il movimento infatti l’organismo espelle le tossine in eccesso e la mente si ricarica. Insomma camminare fa bene per un sacco di motivi, ecco perché non andrebbero mai sottovalutati i benefici di venti minuti di passeggio!

Loading...

Commenti