Spuntini sani fuori casa: ecco alcune idee

Un panino di corsa al bar, uno snack alle macchinette, una brioche al volo e così via: quante volte abbiamo affrontato la fame, acquietandola con cibo poco salutare, a causa degli impegni accumulati all’interno della giornata?. Essere molto presi da tante cose, non significa dover rinunciare ad un apporto corretto di nutrienti: bisogna prendersi cura del nostro copro e della nostra salute in ogni momento.

É possibile mangiare sano?.

Certo che sì!. Prima di tutto, bisogna avere la pazienza di ritagliarsi un po’ di tempo per prepararsi dei pasti da portarsi al lavoro. Un’insalata di riso, un’insalatona con frutta fresca e noci, un’insalata di tonno…

Anche un panino può essere una valida alternativa, purché sano ed equilibrato a livello nutrizionale. Da evitare dunque i ripieni a base di salse varie, bensì preferire verdure alla griglia, insalata e pomodoro, uova sode, tonno e pollo, o la classica insalata caprese.

Importante è anche la scelta della tipologia di pane. No a focacce condite, sì a pane integrale o di segale, che sono un valido aiuto contro il colesterolo, assieme a snack a base di noci, nocciole e mandorle.

Oppure, con un mini mixer ad immersione, potreste preparare un sano frappè di frutta e yogurt.

Inoltre, sarebbe meglio sostituire i comuni spuntini a base di dolci e cioccolato con dello yogurt o del formaggio fresco, accompagnati da un frutto di stagione, sarebbe un’altra ottima abitudine da adottare. Insomma, anche a lavoro, occhio a quello che mettiamo nel piatto. Un maggiore rendimento e un più alta concentrazione, passano anche dalla tavola!

Le soluzioni sono molteplici e vi permetteranno di alimentarvi in modo corretto durante la giornata.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMalattie cardiache, si prevengono con una buona colazione
Articolo successivoVaginite? La soluzione è tutta nei probiotici!
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.