SOP e OTC : differenze sostanziali

farmacie-online-sicure

I prodotti acquistabili in farmacia appartengono a categorie molto diverse tra loro, di cui bisogna essere a conoscenza. La prima netta distinzione va fatta tra farmaci che richiedono la prescrizione medica e farmaci che invece possono essere acquistati in autonomia. A quest’ultima categoria  appartengono altre due tipologie di prodotti: i farmaci SOP e OTC, che servono per la cura di malesseri di breve durata.

Una sottile distinzione dal significato importante

I farmaci SOP (abbreviazione che sta per “senza obbligo di prescrizione”) non necessitano di ricetta medica, ma per essere venduti devono essere consigliati dal farmacista. Il compito del farmacista nella vendita di medicinali SOP è quello di capire se il prodotto richiesto si adatta o meno alla patologia descritta dal paziente. In questo modo al paziente viene garantita la terapia giusta al momento giusto, evitando errori grossolani e terapie pressapochiste.

I SOP non sono medicinali per l’automedicazione, mentre invece lo sono i farmaci da banco, noti anche come OTC (abbreviazione per l’inglese Over The Counter).

I farmaci OTC possono essere acquistati senza consultare prima il farmacista. in questo caso l’operatore in farmacia ha il compito di sovrintendere all’acquisto ed eventualmente consigliare il cliente. I farmaci OTC possono essere esposti sul banco per fini pubblicitari, perché la vendita è libera e non soggetta a restrizioni.

La differenza tra farmaci SOP e OTC può sembrare sottile, ma in realtà porta con sé un grande significato: anche i farmaci senza prescrizione medica vanno acquistati con cautela e consapevolezza. L’acquisto deve essere sempre guidato e monitorato da uno specialista.

L’eccellenza nel panorama delle farmacie italiane

Questa distinzione è prettamente italiana, e questo non può che rappresentare un fiore all’occhiello per i farmacisti del Bel Paese. I farmacisti italiani dimostrano di ricoprire un ruolo tutt’altro che blando in termini di assistenza al paziente. Grazie alla loro autorevolezza, sono il braccio destro del tradizionale medico di base.

Da luglio 2015 è stata ufficialmente legalizzata la vendita online di farmaci SOP e OTC. Le farmacie autorizzate alla vendita online devono presentare il logo identificativo nazionale in tutte le pagine del sito utilizzato per la vendita. L’autorizzazione avviene solo previa richiesta delle farmacie stesse alle autorità territoriali competenti.

Sul sito del Ministero della Salute è disponibile la lista delle strutture farmaceutiche autorizzate alla vendita di farmaci SOP e OTC tramite le proprie piattaforme online.

Un valido esempio di piattaforma che ospita farmacie online sicure è quella di PharmaTruck. Tramite Pharmatruck.it l’utente può ricercare la farmacia autorizzata più vicina a dove si trova e consultarne il catalogo online. Una volta fatto l’ordine, i prodotti vengono consegnati direttamente a domicilio entro un’ora, in totale privacy e sicurezza. Il servizio è ad ora attivo a Milano e Catania, e nel corso di quest’anno verrà lanciato in altre importanti città italiane.

La vendita online di farmaci SOP e OTC fa scorgere un panorama molto interessante per quanto riguarda il mondo delle farmacie italiane. Il quadro che emerge, infatti, è quello di un settore che desidera rinnovarsi soddisfacendo le sempre nuove esigenze dei pazienti.

Loading...

Commenti