Epilazione a luce pulsata: in casa o dall’estetista?

9

L’epilatore a luce pulsata sfrutta una tecnologia molto avanzata, che supera addirittura quella del laser, considerata fino a qualche anno fa come il metodo d’elezione per rimuovere i peli superflui. Le buone notizie sono due: in primo luogo, l’epilatore a luce pulsata funziona veramente; secondariamente, è molto facile da utilizzare. Quest’ultimo particolare pone in essere una domanda: è consigliato rinunciare all’estetista? La risposta è affermativa, è sufficiente fare un rapido calcolo per rendersene conto.

L’ epilatore a luce pulsata funziona sempre?

L’epilatore a luce pulsata funziona sempre, anche se utilizzato da un “principiante”, ossia da chi non è avvezzo né all’uso dello strumento né ai trattamenti estetici di qualsiasi tipo. E’ proprio questa una delle più grandi fortune del dispositivo, nonché uno dei fattori che ne hanno segnato la rapida ascesa: l’epilatore a luce pulsata rappresenta un’alternativa efficace ed economica non solo ai tanti metodi giù diffusi, ma anche alle sedute dall’estetista.

E’ la tecnologia, infatti, a fare la stragrande maggioranza del lavoro. La luce pulsata infatti converte l’energia in calore. Quest’ultimo viene applicato al follicolo, di fatti bruciandolo. Dopo alcune sedute, le quali vanno distanziate progressivamente in termini temporali, il follicolo non riesce più a rigenerarsi e il pelo non ricresce più.

L’efficacia dipende dalla qualità del modello e in misura minore anche dalla tonalità della pelle. Tuttavia i risultati sono sempre soddisfacenti.

Epilatore a luce pulsata: come si usa?

E’ sufficiente seguire alcuni consigli per ottimizzare l’uso dell’epilatore a luce pulsata. E’ bene, infatti, applicare il dispositivo con la necessaria lentezza. E’ bene dedicare a ciascuna zona almeno tre secondi.

Un altro consiglio riguarda la lunghezza dei peli, che deve essere molto ridotta. L’ideale è radersi un paio di giorni prima dell’epilazione.

Inoltre, la pelle deve essere pulita e asciutta. In caso contrario, il dispositivo potrebbe risultare inefficace. La presenza di polvere interferisce con l’applicazione della luce pulsata, poiché fa da “schermo” al flusso di calore. Lo stesso dicasi per la pelle morta in eccesso. Per questo motivo, è consigliato far precedere all’epilazione una esfoliazione come minimo superficiale.

Va specificato che l’epilatore a luce pulsata non causa dolore e nemmeno fastidi di sorta se utilizzato con consapevolezza e per questo risulta particolarmente utile nella depilazione di parti delicate, come le parti intime.

Loading...

Commenti