I benefici della corsa

Correre fa bene? E in quali casi questo tipo di attività fisica è particolarmente indicato? I runner in Italia sono tantissimi ma quando si parla di benefici della corsa occorre essere particolarmente informati.

La corsa è un modo per tenere in salute il cuore e a debita distanze le malattie legate al sistema cardiocircolatorio. Correre per mantenersi in salute, dunque, puntando su un tipo di allenamento che punta a ottenere una maggiore resistenza fisica. La corsa fa bruciare anche tante calorie, per cui è decisamente indicata per tutti quelli che vogliono rimettersi in linea, perdendo qualche chilo. Ovviamente in questo caso la costanza è l’arma principale da usare per ritrovare la linea perduta. Andare a correre due-tre volte a settimana può essere sufficiente abbinando all’attività fisica una corretta alimentazione.

Studi scientifici hanno dimostrato che correre per un quarto d’ora per 3 volte alla settimana riduce il rischio di osteoporosi del 40%. Insomma la corsa sarebbe benefica per la salute delle ossa e per proteggere le articolazioni che inevitabilmente, con il passare degli anni, tendono a farsi più deboli. Ancora, tra i benefici della corsa ce ne è anche un altro: questo tipo di attività fisica risulta particolarmente indicato per combattere lo stress in modo efficace. Correre insomma fa bene per staccare la spina e eliminare l’ansia di una giornata difficile. Oltre che alleggerire la mente, la corsa è anche in grado di combattere la tensione a spalle, schiena e collo.

Ma non è finita qui: la corsa infatti aumenta la produzione nel cervello di serotonina, ovvero quell’ormone che influenza il ritmo sonno-sveglia. Correre dunque fa anche riposare meglio ed è quindi molto indicata per coloro che soffrono di insonnia. La serotonina è anche fondamentale per regolare l’umore, ecco perché si pensa che la corsa possa essere uno strumento valido per regalare buonumore e ritrovare autostima.

Loading...

Commenti