Un mondo senza insetti sarebbe devastante

Moltissime le specie di insetti in via di estinzione e il futuro del pianeta è a rischio. Gli insetti svolgono infatti un ruolo fondamentale per l’ecosistema: sono impollinatori, degradatori, e sono presenti a vari livelli della catena alimentare. Ecco perché preservarne l’esistenza è fondamentale e a sottolinearlo è Giuseppe Carlo Lozzia, ordinario di entomologia applicata della Statale di Milano, che ha rilasciato una intervista a Repubblica.


Quello che manca sono le risorse: di conservazione e catalogazione degli insetti oggi si occupano più hobbysti e volontari che gli specialisti. È lo stesso sistema universitario che contribuisce a creare questa situazione. Si guarda all’impact factor, all’h-index, ma in un campo di studi così specialistico è difficile pubblicare, perché le grandi riviste, come la stessa Nature, premiano argomenti di interesse più generale. Il risultato è che gli specialisti stanno sparendo. Il problema è che gli insetti sono piccoli, e difficili da vedere  un panda o una tigre suscitano empatia, li guardiamo negli occhi e sentiamo la necessità di difenderli. Ma nessuno guarda negli occhi un coleottero, e i finanziamenti per la conservazione della biodiversità nel mondo degli insetti sono quasi inesistenti. Un mondo in cui declinano gli insetti è un mondo destinato ad accelerare al sua fine. Gli insetti sono fondamentali per gli ecosistemi: sono impollinatori, degradatori, e sono presenti a vari livelli della catena alimentare. Quando perdiamo una specie qualche altro anello della catena è destinato necessariamente a saltare. Per questo motivo sarebbe importante iniziare a lavorare quanto meno sulla preservazione degli habitat. Proteggendo un pezzo di foresta, o bloccando l’allargamento di un tratto di città, possiamo salvare delle specie di insetti, persino senza conoscerne l’esistenza

Occorre dunque investire nella ricerca per fare in modo che gi insetti non si estinguano. Ne va del futuro del pianeta e la questione non è assolutamente da sottovalutare.

Loading...

Commenti