Rimedi omeopatici contro la tosse secca

Contro la tosse secca è possibile affidarsi ad alcuni rimedi omeopatici che risultano particolarmente utili per superare il problema evitando di prendere medicine. Come sottolineano sempre gli esperti, l’omeopatia ha bisogno di più tempo per funzionare ma si rivela molto utile anche in ottica preventiva e anche su bambini e persone anziane.

Con le basse temperature, influenza e raffreddore sono all’ordine del giorno. Con loro anche la tosse che può presentarsi con il catarro (tosse grassa) o secca. Ecco i rimedi omeopatici più utili per combattere in modo efficace la tosse secca. La parola va al dottor Mauro Mancino, pediatra esperto in omeopatia di Pesaro:

Spesso la manifestazione iniziale è quella di una tosse secca, tipica delle situazioni irritative della trachea e dei bronchi. Caratterizzata dall’assenza di catarro, può essere accompagnata da fastidio in gola e mal di testa. Per la tosse secca di origine laringo-tracheale con bruciore allo sterno, suggerisco il medicinale omeopatico Bryonia 9 CH, mentre in caso di tosse secca con tonalità quasi acuta, il medicinale più adatto è Spongia tosta 9 CH. In presenza di tosse stizzosa, con senso di pizzicore in gola e febbre, andrà assunto Ferrum phosphoricum 9 CH. Per la tosse notturna, secca, con timbro profondo, che provoca risvegli, è indicato Drosera 30 CH. Per tutti questi medicinali la posologia è di 5 granuli ogni 3 ore, con diradamento al miglioramento dei sintomi. I granuli vanno sciolti in bocca, preferibilmente sotto la lingua

Con i rimedi omeopatici elencati dunque sarà possibile curare la tosse secca. Pazientate qualche tempo, vedrete che però i risultati arriveranno. Essendo prova di componenti chimiche, l’omeopatia si rivela particolarmente efficace anche per i bambini e gli anziani che sono generalmente le categorie più a rischio. L’omeopatia può essere usata anche in ottica preventiva per rafforzare le difese immunitarie e rendere meno fragile, dunque, l’organismo.

Loading...

Commenti