Fumare anche solo una sigaretta al giorno è rischioso per la salute

Fumare anche solo una sigaretta al giorno è dannoso per la salute. Lo rivela uno studio statunitense. La ricerca americana del National Cancer Institute,  pubblicata su JAMA Internal Medicine, ha evidenziato che a lungo andare anche i fumatori non assidui, coloro che fumano in media una sigaretta al giorno, può contribuire ad aumentare il rischio di morte prematura.

L’indagine è stata effettuata su un campione di 290.215 uomini di età compresa tra i 59 e gli 82 anni, che in precedenza – tra il 2004 e il 2005 – era stato oggetto di un’altra ricerca di dietologia. Ai soggetti è stato chiesto di compilare un questionario sul rapporto col tabacco, dove dovevano indicare la quantità di sigarette fumate in media in differenti periodi del corso della loro vita, a cominciare dai 15 anni.

E’ emerso dall’indagine che tra loro, 159 persone avevano fumato una sigaretta al giorno, mentre circa 1.500 ne avevano fumate una decina ogni 24 ore. E’ risultato dallo studio condotto che le persone che fumavano anche solo una sigaretta al giorno, al contrario dei non fumatori, avevano il 64 per cento di probabilità in più di morte prematura. Il rischio saliva all’87 per cento per le persone fumatrici che ne consumavano una decina al giorno. Inoltre nelle persone che fumavano sino a dieci sigarette al giorno ogni 24 ore aumentava di 6 punti il pericolo di morire precocemente per malattie respiratorie o cardiovascolari.

Si tratta tuttavia di uno studio che presenta dei limiti proprio perché è stato effettuato sul ricordo dei partecipanti alla ricerca. Di conseguenza adesso toccherà agli scienziati approfondire lo studio, seppure i risultati hanno permesso di ottenere dei progressi per la scoperta dei rischi nei fumatori. Insomma dallo studio è emerso che non esiste un livello sicuro di fumo.

“Non esiste un livello sicuro di fumo”, ha affermato l’autrice Maki Inoue-Choi, ricercatrice principale dello studio effettuato presso il National Cancer Institute di Rockville, nel Maryland. E ancora: “Anche i fumatori che fumavano regolarmente meno di una sigaretta al giorno presentavano una maggiore probabilità di decesso nel nostro studio rispetto a chi non aveva mai fumato”, ha affermato. Insomma il fumo di sigaretta è un problema di salute pubblica. Per questo motivo il messaggio lanciato dai medici è quello di smettere di fumare.

Loading...

Commenti