Linguine al peperoncino con scampi e zucchine: ricetta di cromo cucina per aprire il quarto chakra

Il quarto chakra si chiama Anahata, che significa non colpito. É associato all’elemento dell’aria e a livello fisico lo possiamo collocare nel mezzo del petto. Questo chakra controlla la pressione e la circolazione sanguigna, il battito cardiaco e le funzioni polmonari. É il chakra in cui si trasformano le energie: sta al centro dei sette chakra, equilibra i tre chakra i inferiori materiali, con i tre chakra superiori spirituali. É il chakra relativo all’amore: indica la necessita dello spirito e del corpo di essere sempre in movimento, sempre alla ricerca, perchè l’amore di per sé non è statico, ma libero come l’aria. I colori di questo chakra sono due: il verde ed il rosa.

Ecco a voi una ricetta per riequilibrare questo chakra, per aprire il cuore all’amore verso se stessi e verso gli altri.
Quarto chakra bicolore, dunque, i cibi che servono per riequilibrarlo sono sia i cibi verdi che quelli rosa. In questa ricetta li ritroveremo entrambi

Linguine al peperoncino con scampi e zucchine

Ingredienti

300 grammi di linguine al peperoncino

600 grammi di code di scampi sgusciate

500 grammi di zucchine

60 grammi di burro

1 dado di brodo di pesce

1 bicchiere di vino rosso

5 cucchiai di olio d’oliva

sale e pepe

Scaldare 3 cucchiai di olio in un tegame e farvi insaporire gli scampi con sale e pepe per 3 minuti. In un altro tegame insaporire le zucchine tagliate a rondelle nell’olio restante, pepatele, copritele e portatele a cottura. In una pentola, preparate il brodo con il dado e circa 1 litro d’acqua e fatevi cuocere le linguine quel poco che basti a renderle morbide. Sciogliete il burro, in un tegame a bordi alti oppure in una casseruola larga, gettatevi le linguine e cominciate a farle cuocere, come se fossero un risotto, mescolando con un cucchiaio di legno; versate il vino rosso, fatelo evaporare ed aggiungete a poco a poco il brodo, sino a cottura. Unite scampi e zucchine, date una mescolata e servite!

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteIntegralmente sani e buoni: perché preferire un’alimentazione ricca di cereali integrali e prodotti naturali
Articolo successivo5 Chakra: ricette di cromocucina
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.