Come rinforzare le difese immunitarie con gli alimenti

E’ importante rinforzare le difese immunitarie contro l’influenza. Come? Grazie ad alcuni alimenti è possibile farlo ed evitare di ammalarsi sia dall’influenza stagionale sia da virus parainfluenzali. L’organismo infatti si può indebolire a causa dello stress accumulato sul lavoro o dagli impegni scolastici, uniti poi alla scarsa attività fisica e ad un’alimentazione poco curata, e ancora a fattori ambientali, quali freddo, umidità, cambio stagione, che concorrono appunto ad indebolire le difese naturali, ciò impedisce all’organismo di neutralizzare i virus e i batteri, rendendolo poco reattivo. Ecco quindi alcune strategie per prevenire il problema: dormire un numero adeguato di ore a notte, curare l’alimentazione e cercare di ridurre lo stress. Ciò contribuisce a rinforzare l’organismo. Vediamo allora quali cibi aiutano a contrastare i virus influenzali.

Intanto cominciamo con la zucca e gli agrumi.  La zucca è un prodotto di stagione, dall’elevato contenuto di beta carotene, proprio come le carote. Si tratta di una sostanza che ha un’azione antiossidante e fortifica il sistema immunitario. Proprio per questo motivo sarebbe utile preparare delle minestre di zucca e carota da portare in tavola e da consumare a pranzo e a cena. Poi, sempre come prodotto di stagione, troviamo le arance, che andrebbero consumate in grande quantità, grazie al loro contenuto di vitamina C: il consumo giornaliero di arance aiuta non solo a non ammalarsi, ma anche a contrastare prima il raffreddore se siamo ammalati.

Altri alimenti da considerare sono i funghi e l’aglio. I funghi contengono il selenio, mentre l’aglio la vitamina C. Il primo contribuisce al funzionamento dei globuli bianchi, che hanno la capacità di mangiare le cellule estranee, sia che si tratti di batteri o di virus.

Infine, altrettanto utile è il consumo di pesce e frutti di mare. Si dovrebbero mangiare tutto l’anno, ma in particolar modo, d’inverno. Ad esempio, le ostriche sono ricche di zinco, che contribuiscono al buon funzionamento dei globuli bianchi e per la gestione delle difese immunitarie contro le infezioni. Mentre i pesci grassi, come il salmone, le aringhe e le sardine, che contengono acidi grassi omega – 3, riescono a modulare la risposta infiammatoria e immunitaria del nostro organismo contro batteri e virus.

Loading...

Commenti