Un percorso alla riscoperta del proprio benessere: la cromo cucina

come prendersi cura del proprio benessere globale

Buongiorno a tutti! Vi propongo una serie di articoli che avranno come filone principale la conoscenza del proprio corpo, come entità fisica e spirituale, per andare a riattivare ed equilibrare i vari organi, in modo da aiutarli a funzionare nel modo corretto, per guadagnare un benessere globale. Il cibo contiene un messaggio che, in quanto tale, è costituito da simboli.

Per prima cosa, bisogna imparare a vedere il cibo on connessione con i colori e con i diversi organi umani. Il cibo non ha solo il potere di nutrire, ma di curare sia il corpo che l’anima e di offrire delle alternative che possono dare una visione della vita, in particolare dell’alimentazione, più vicina all’essere umano nella sua totalità. Il cibo ha molto a che fare con la salute del nostro copro, più di quanto noi stessi possiamo immaginare.

Chi va a pulire dentro?.

Attraverso l’equilibrio dei vari chakra, studieremo come liberarci dai “detriti” presenti nel nostro corpo, per aumentare la consapevolezza di noi stessi. Vedremo come tutto il sistema dei 7 chakra sia collegato. Ogni colore è espressione di una vibrazione e dunque di un livello di coscienza che, attraverso l’elaborazione delle esperienze degli altri chakra, porta all’armonia di questo stesso chakra. Pertanto, quando andremo a lavorare sull’armonizzazione di un chakra, riarmonizzeremo l’energia di tutto il sistema. In questo modo entriamo in una dimensione in cui il cibo può andare oltre la sua funzione di generatore di calorie fisiche e se il cibo viene abbinato ad un colore che corrisponde ad un chakra, ecco che quel cibo assumerà anche la valenza di stimolo verso una nuova esperienza che ci porterà non solo buona salute, ma anche la conoscenza di un piano dell’universo fino a quel momento a noi sconosciuto.

Spero che quest’introduzione vi abbia incuriosito e vi aspetto al prossimo appuntamento con il mio blog sulla cromocucina!

Un abbraccio, Daniela

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteIL PROBLEM SOLVING ENERGETICO Come affrontare i vostri problemi con l’alimentazione
Articolo successivoAcne: come curarla con gli oli essenziali
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.