Calano le vaccinazioni: un grande allarme!

Pediatrics doctor giving baby child vaccine injection
Calo vaccinazioni, lʼIstituto superiore di Sanità: “Segnalato in Italia un primo caso di difterite”
Il presidente Walter Ricciardi ha ribadito: “Ci attendiamo altri casi anche di poliomielite”

“In Italia si è già verificato un primo caso di difterite, ma non posso dire dove”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Walter Ricciardi, parlando dei rischi connessi al calo delle vaccinazioni. Ricciardi, nel corso del suo intervento a un congresso di pediatria a Firenze, ha quindi ribadito che “ci attendiamo altri casi di poliomielite e difterite dovuti proprio alla diminuzione dei vaccini”.

Allarme anche per il morbillo dove ci sono in Italia circa 670mila bambini a rischio di contrarlo.

“A questi – ha dichiarato – vanno aggiunti circa un milione e mezzo di giovani adulti a rischio, per un totale di circa 2 milioni di persone suscettibili all’infezione”.

In Veneto, un esempio Italiano virtuoso, ci sono stati solo 31 casi di morbillo nel 2016.

L’età media dei casi è stata pari a 21 anni, con una maggiore incidenza nelle femmine (20 casi su 31). 30 di questi casi non erano vaccinati. Uno era stato vaccinato ancora con una sola dose. 15 sono stati i ricoveri che si sono resi necessari.

Questi inediti dati sono contenuti nel secondo bollettino 2016 della Sorveglianza integrata del Morbillo e della Rosolia, realizzato dall’Unità Operativa Prevenzione e Sanità della Direzione Regionale Prevenzione, Sicurezza Alimentare e Veterinaria, reso noto oggi dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto.

 

Loading...

Commenti