80 km di camion al confine tra Polonia e Bielorussia. I conducenti hanno cercato di lasciare l’UE a mezzanotte

Un grande convoglio di camion si è formato sabato notte al confine tra Polonia e Bielorussia mentre i conducenti russi e bielorussi tentavano di uscire dall’UE entro la quinta scadenza dell’embargo.

Entro la scadenza di sabato, la colonna di camion aveva raggiunto gli 80 chilometri, alcuni dei quali bloccati per 33 ore, scrive. BBC.

Secondo la quinta sanzione contro la Russia, i camion russi e bielorussi non possono entrare nell’UE dal 9 aprile e i corridori devono tornare nel loro paese d’origine entro il 16 aprile. La misura non si applica al trasporto di merci, compresi grano, prodotti farmaceutici, medicinali, prodotti alimentari e agricoli, e alla fornitura di energia, metalli non ferrosi e fertilizzanti.

Diverse riprese di droni hanno mostrato grandi code al confine mentre si avvicinava la scadenza di mezzanotte.

Un pilota bielorusso ha detto che aveva ancora molti chilometri da percorrere ed era difficile credere che avrebbe rispettato la scadenza.

A mezzanotte, 12 ore di attesa al confine, fino a 400 camion erano in attesa al confine.

Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. Rischiano di essere sequestrati dalle autorità.

Un rappresentante dei vettori polacchi ha espresso preoccupazione per il fatto che i camion polacchi che passano attraverso la Russia e la Bielorussia avrebbero portato a operazioni simili sulla via del ritorno.

Autore: G.M.

READ  Shoiku riappare in pubblico e afferma che i principali obiettivi dell'"operazione" in Ucraina sono stati raggiunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.