Cardo mariano: proprietà e benefici

cardo-mariano

Il cardio mariano è una pianta erbacea spontanea, che cresce in abbondanza nella vegetazione mediterranea ed il cui nome scientifico è Silybum Marianum. Questa pianta dal punto di vista della struttura appare come un insieme di foglie spinose, con fiori di colore violaceo e frutti neri, che maturano d’estate. I frutti secchi contengono un seme. Sono proprio i frutti del cardio mariano ad essere interessanti dal punto di vista delle proprietà e delle implicazioni fitoterapiche, in quanto il cardio mariano è una pianta officinale molto comune e anche molto nota. Vediamo quali sono le principali proprietà del cardio mariano e quali i benefici che vengono dal suo utilizzo.

Il cardio mariano contiene silimarina, complesso di molecole che contiene componenti come la silibina, utilizzata nel trattamento di malattie degenerative gravi del fegato, come cirrosi, epatite C e malattie simili, anche causate da abuso di alcolici.

La medicina popolare da sempre utilizza il cardio mariano per il trattamento di questi disturbi. E’ stato dimostrato che la silimarina agisce proteggendo il fegato e regolando le cellule, fermando o inibendo la produzione dei metaboliti che sono responsabili dei danni al fegato stesso. Alcune ricerche scientifiche hanno addirittura eccepito il ruolo del cardio mariano come protettore da alcune tipologie di tumore e di malattie dei reni.

Bisogna ricordare che altre sostanze protettive contenute nel cardio mariano sono i flavonoidi antiossidanti, che proteggono il cuore, proteine, l’acido oleico e quello linolenico.

Il cardio mariano è un rimedio naturale che può essere utilizzato senza alcuna prescrizione medica ed è acquistabile anche online su Rodiola.it

Loading...

Commenti