Raffreddore : cure e rimedi

raffreddore

Con l’avvicinarsi della stagione invernale tra i mali di stagione che colpiscono gran parte della popolazione c’è il raffreddore. Sintomo preinfluenzale, è un infezione virale che può colpire tutti e, pur essendo estremamente contagioso, è allo stesso tempo innocuo e si può curare con qualche giorno di riposo al caldo, un alimentazione
adeguata e, anche se non indispensabili, qualche farmaco decongestionante delle vie nasali e a base di paracetamolo.

Se il raffreddore ci ha colpiti, la medicina migliore è il riposo. La sensazione del naso chiuso indebolisce causando starnuti, sintomi influenzali, congestione nasale, dolori muscolari, mal di gola e febbre. Con l’abbassarsi delle temperature, il raffreddore comune colpisce gran parte della popolazione. Per curarsi occorre coprirsi
bene con abbigliamento adeguato, sciarpe, cappelli e abbigliamento pesante, evitare gli sbalzi di temperatura, cercare di deumidificare gli ambienti in cui si soggiorna per diverse ore. La congestione nasale può essere alleviata con degli spray nasali, le soluzioni saline sono molto indicate. Anche nel soffiarsi il naso è preferibile
utilizzare i fazzolettini usa e getta e non lo stesso fazzoletto di stoffa per più volte.

Quando si è debilitati da sintomi influenzali è importante regolare la propria alimentazione, preferendo cibi sani facilmente digeribili, bere molti liquidi e bevande calde come latte caldo, te caldo e minestrine. Gli alimenti ricchi di vitamina C rappresentano un ottima forma di prevenzione, generalmente è consigliabile iniziare a
consumare alimenti come le arance e altri alimenti ricchi di vitamina C durante tutto il periodo invernale appunto per prevenire gli attacchi virali.

Fonte: http://www.saperesalute.it/network/malanni-invernali/raffreddore

Loading...

Commenti