Problemi digestivi : risolverli con la citrosodina

citrosodina

Per il trattamento dei problemi digestivi e per alleviare i sintomi della gastrite e dell’iperacidità, si usa comunemente citrosodina, formulato a base di sodio bicarbonato. Come per altri prodotti a base di bicarbonato, la funzione principale della citrosodina è quella di migliorare la digeribilità dei cibi migliorando la produzione di pepsina, sostanza che aiuta l’organismo nell’assorbimento degli alimenti. Trovate vari siti che trattano approfonditamente questo argomento.

I problemi digestivi sono molto diffusi nella moderna società, possono avere diverse cause, da una cattiva alimentazione ad un consumo frettoloso degli alimenti, sono problemi comuni dovute alle porzioni eccessive e che risultano indigeste e da una dieta con troppi grassi oppure dall’abuso di caffeina o alcool. Per chi è solito consumare un pasto veloce durante la pausa pranzo, la cattiva digestione è spesso associata allo stress quotidiano, tutti fattori che si deve cercare di eliminare per un corretto equilibrio e per il proprio benessere. Nonostante il diffuso uso, si è molto discusso sulla validità nel tempo di questa tipologia di prodotti che contengono sodio che può aumentare il rischio di ipertensione arteriosa e che, per la presenza di aromi che vengono ingeriti, non è consigliabile a chi soffre di problemi di pressione e ai bambini.

La citrosodina può essere usata dopo i pasti per alleviare i sintomi tipici dell’acidità di stomaco. Sia la composizione in granulato effervescente che le compresse, si disciolgono in acqua. Occorre naturalmente consultare il medico in caso di problematiche che si protraggono nel tempo e usare solo in caso di evidente necessità, cercando di evitare l’abuso.

Loading...

Commenti