Uno studio inglese rivela come le donne mentono quando si tratta di cibo

Bugie, menzogne, ingiustificate ed infantili. Le donne mentono quando si tratta di cibo e di dieta. E’ questo il risultato di un studio britannico condotto da Timex Multisport Team, azienda che fornisce supporto psicologico ad atleti professionisti ed amatoriali.

La relazione donna / cibo si basa sulle bugie. In media più di nove al giorno, classiche bugie sul bere e sul mangiare. Lo studio britannico riporta una breve classifica delle menzogne più gettonate: “Ho mangiato solo una piccola porzione” – in realtà la dose consumata è di molto maggiore. “Mangio solo un assaggio perchè questa sera mi aspetta una ricca cena” – In realtà si sta cenando, abbuffandosi di quanto trovato in frigorifero. “Non ho mai mangiato ai Fast Food” – Una bugia molto ricorrente, improntata sopratutto da un senso di colpa.

[BLOGGER]

“Non ho toccato nessuno dei biscotti in cucina” – Bugia che vuole giustificare la scatola in cucina completamente vuota. “Oggi ho mangiato solo un insalata” – Una delle menzogne dettate dall’esigenza di scusarsi senza alcun bisogno. Tra gli alimenti che inducono a mentire maggiormente troviamo, il cioccolato, le patatine fritte, il vino, il pane, dolci e formaggi.  La ricerca completa, riportata sul Team Timex Blog riporta oltre 400 bugie comunemente usate per negare la realtà e non fare i conti con l’odiata bilancia, uno strumento che per sua natura non può che essere sempre sincero.

Loading...

Commenti