Tumore della pelle: dalla Svizzera scoperta una mutazione genetica

Un recente studio condotto da alcuni scienziati svizzeri, in collaborazione con le Università di Ginevra e Losanna, e pubblicato sulla rivista Nature Genetics, ha scoperto alcune mutazioni genetiche coinvolte nello sviluppo del melanoma.

Lo studio ha elaborato alcune ricerche condotte su un particolare tumore della pelle generato da cellule ricche di pigmenti scuri. Gli scienziati hanno osservato in particolare la mutazione di due geni, MEK1 e MEK2, che contribuiscono alla crescita di questo tipo di cellule.

Circa il 5% dei nuovi tumori diagnosticati in Svizzera è costituito da questo tipo di melanoma, tumore che resiste alle chemioterapie convenzionali. La scoperta e il finanziamento di altre ricerche, porteranno allo sviluppo di farmaci che inibiscono l’attività dei geni Mek1 e Mek2 e la proliferazione delle cellule ricche di pigmenti scuri.

Loading...

Commenti