Salute: In Italia diminuisce l'aspettativa di vita sana

I dati Eurostat che riguardano la salute degli italiani mostrano alcuni dati molto preoccupanti. Dal 2004 al 2011 l’aspettativa di vita sana è diminuita in maniera sensibile. Il dato negativo riguarda sopratutto la salute delle donne, se 9 anni fa ci si ammalava intorno ai 71 anni, l’ultimo biennio ha fatto registrare un crollo di ben 8 anni, con un anticipazione della disabilità dovuta a malattia che scende a 62 anni.

antibiotici_1Gli italiani si ammalano prima. Il dato  da tener presente è l’anticipazione delle malattia, nel nostro paese si assiste dal 2005 ad un crollo vertiginoso di questo dato che non si deve confondere con il dato sull’aspettativa di vita totale, si può anche vivere più anni ma è importante valutare lo stato di salute in cui si vive.

Negli ultimi 10 anni nel nostro paese sono aumentati i problemi di salute gravi, patologie legate ad un progressivo peggiorare della qualità della vita. Ad esempio il consumo di antidepressivi è cresciuto in Italia oltre ogni media europea, si è passati da un consumo di 8 confezioni ogni 1000 abitanti del 2003 alle 36 confezioni ogni mille abitanti del 2011. Rispetto all’Europa nel nostro paese si vive qualche anno in più ma in condizioni peggiori. In particolare nella popolazione femminile è preoccupante l‘anticipazione delle malattia e dello stato di disabilità un fattore che negli ultimi anni ha ridotto notevolmente il periodo di salute sana e che rappresenta una vera e propria emergenza che l’Italia deve affrontare al più presto.

Loading...

Commenti