Unicef: senza vaccino un bambino su 5 muore per malattie curabili

In occasione del Global Vaccine Summit di Abu Dhabi,  Unicef ha presentato i dati relativi alle vaccinazioni nel mondo. Nel 2012 un bambino su 5 è morto per malattie che si possono curare come la pertosse o il tetano neonatale. Oltre il 30% delle morti dei bambini sotto i 5 anni si potrebbero prevenire riducendo tempi e costi delle campagne di vaccinazioni.

vaccini_1

Nonostante i notevoli passi avanti nella ricerca la popolazione infantile che muore per mancanza di vaccini è concentrata sopratutto in 10 paesi del mondo, Afghanistan, Repubblica Democratica del Congo, Chad, Etiopia, Indonesia, Nigeria, India, Pakistan, Filippine e Sudafrica. In alcuni di questi paesi si registrano oltre 400 morti all’anno per malattie come il morbillo.

I dati Unicef mostrano inoltre come se nel 2000, per diffondere un vaccino nei paesi in via di sviluppo servivano dieci anni, nel 2012 il tempo è stato ridotto a massimo 2 anni, riducendo le epidemia del 70%. L’obiettivo è quello di portare nei prossimi 5 anni le immunizzazioni alla pari di quanto accade nei paesi occidentali.

Loading...

Commenti