Mastoplastica: il seno rifatto perde sensibilità

Uno studio condotto da un team di ricerca norvegese, pubblicato dalla rivista Aesthetic Surgery Journal, indica che 3 donne su 10, in seguito ad all’intervento di mastoplastica, dichiarano una notevole riduzione della sensibilità cutanea. A fronte di una soddisfazione totale sull’intervento nel 93% dei casi, la ridotta sensibilità rappresenta un problema per il 27% delle donne prese in esame dallo studio.

seno_rifatto1

La ricerca, coordinata dal professor Amin Kalaaji, ha osservato la soddisfazione di oltre 100 pazienti sottoposte ad un intervento di mastoplastica additiva. Attraverso un questionario di 46 domande, le donne hanno espresso un’autovalutazione prima e dopo l’intervento. Il 65% delle donne ha dichiarato di essersi sottoposta all’intervento per ragioni estetiche e nel 48% per migliorare la propria autostima.

In quasi la totalità dei casi la soddisfazione è totale, solo un 27% di donne ritiene di non essere soddisfatta dalla diminuzione della sensibilità delle pelle del seno. Secondo gli autori dello studio la percentuale di queste donne è molto alta e, trattandosi di un operazione che richiede un costo notevole in gran parte del mondo, occorre suggerire nuovi studi per intervenire sulla riduzione della sensibilità del seno rifatto. 

Loading...

Commenti