Dormire poco può causare danni alla memoria

Poco sonno e di scarsa qualità ha effetti negativi sulla memoria. In particolare i ricordi vecchi si cancellano per immagazzinare le nuove informazioni a seguito di un processo che si attiva nell’ippocampo e nella corteccia prefrontale. Lo studio è stato presentato dall’Università della California a Berkeley, negli Stati Uniti.

dormire_male1

Non dormire cancella la memoria. Lo studio ha esaminato la scarsa qualità de sonno, un problema che interessa da vicino chi dorme poco e gli anziani. Riducendo progressivamente le ore di riposo, il cervello non ha il tempo necessario per trasferire le immagini memorizzate dall’ippocampo, la sede della memoria temporanea, alla corteccia prefrontale, il luogo dove i ricordi vengono conservati per tutta la vita.

Lo studio ha scoperto questo particolare processo come la conseguenza progressiva del deterioramento delle funzioni celebrali. E’ curioso, ha affermato il professor Walker, coordinatore della ricerca, comprendere come quasi tutte le funzioni cerebrali legate ai ricordi avvengono durante le fasi di sonno profondo. Se il sonno profondo è di scarsa qualità, oppure viene interrotto, i processi in corso vengono sospesi e quando si registrano altre informazioni è come se si sovrascrive il disco di un computer, si cancellano i dati vecchi per fare spazio ai nuovi.

Loading...

Commenti