Il fruttosio fa ingrassare e aumenta il senso di fame

Dalla Yale University School of Medicine, negli Stati Uniti, arriva un nuovo studio sui coloranti e altre sostanze che vengono utilizzate sopratutto nell’alimentazione industriale. Parliamo del fruttosio, utilizzato in alimenti edulcorati, gli alimenti trattati con questa sostanza hanno sul nostro organismo un effetto molto diverso rispetto ad alimenti lavorati con zucchero e glucosio.

Il fruttosio stimola il senso di fame, ci spinge a mangiare di più e ad ingrassare senza rendercene conto. Anche se a prima vista si può pensare ad una scelta sana, il fruttosio è di origine vegetale in quanto derivato dalla frutta, in realtà si tratta di una sostanza utilizzata come dolcificante industriale perché di basso costo. Derivato dal mais infatti, la sua qualità è nettamente inferiore rispetto allo zucchero.

L’azione sul cervello degli zuccheri di scarsa qualità. A differenza di quanto avviene con il glucosio, ingerendo dolcificanti al fruttosio, il nostro cervello non riesce a registrare in maniera corretta il senso di pienezza e non attiva i meccanismi che spengono la fame, di conseguenza di assumono più calorie, si mangia di più e si ingrassa. Nello studio, pubblicato sulla rivista Journal of American Medical Association, i ricercatori hanno osservato come alcune zone del cervello, dopo l’assunzione di fruttosio, non venivano attivate nel controllo dell’appetito, cosa che in realtà avviene assumendo zuccheri.

Oggi il consumo di fruttosio è aumentato notevolmente rispetto al passato e la scelta è sopratutto economica. Il consiglio è quello di verificare negli alimenti la presenza di sciroppo di masi o fruttosio consumare con attenzione tali cibi.

Loading...

Commenti