Alcol in gravidanza: i danni per il bebè

Un lavoro congiunto dell’Università di Bristol e di Oxford, indica come bere alcol in gravidanza può compromettere l’intelligenza e le capacità cognitive e di memoria del bebè. Per provocare problemi bastano 4 bicchieri al mese, uno alla settimana. Il test è stato condotto su oltre 4.000 bambini e madri inglesi.

Non consumare alcolici durante la gravidanza. La ricerca portata a termina dallo studio ALSPAC rappresenta la più completa sui danni causati dall’alcol durante la gravidanza. Sono stati coinvolti oltre 4170 individui, madri e bambini di età non superiore agli otto anni. I ricercatori hanno individuato nei figli di madri che hanno consumato alcolici prima del parto, quattro modifiche genetiche che sono la conseguenza diretta di un quoziente intellettivo più basso. Metabolizzare l’alcol nel pancione della mamma, può ridurre l’intelligenza del bebè anche di 2 punti.

Classificare le mamme che bevono in gravidanza. Per i ricercatori l’obiettivo dello studio era quello di comprendere quali meccanismi si attivano nel nascituro consumando alcol durante la gravidanza. A tal proposito le madri prese in esame sono state classificate in due diverse categorie, le mamme drinking durig pregnancy, bevitrici di almeno un bicchiere e le mamme heavy drinkers, definite bevitrici pesanti, i dati di quest’ultima categoria hanno mostrato dati e danni gravissimi noti da tempo.

Loading...

Commenti