Piemonte: da Torino nuove cure per le malattie croniche al fegato

Un ricerca sviluppata in a maniera congiunta tra l’Università degli Studi di Torino e la Fresensius Medical Care apre nuove prospettive per curare le malattie croniche di fegato e reni attraverso la medicina rigenerativa. Attraverso la rielaborazioni di studi effettuati a partire dal 2003, i ricercatori del Dipartimento di Medicina Interna hanno individuato una nuova linea di cellule staminali nel fegato adulto.

La scoperta è stata accolta con grande soddisfazione, il tipo di cellule individuate possono essere utilizzate per intervenire contro malattie rare che colpiscono i bambini, come ad esempio l’epatite fulminante e i deficit del ciclo dell’urea. Da questo studio partiranno nuove ricerche per arrivare al più presto a trattamenti e terapie mirate.

Soddisfazione è stata espressa dal Rettore dell’Università di Torino, il Prof. Ezio Pelizzetti, per realizzare progetti importanti, ha spiegato il Rettore, serve la collaborazione tra Università e industrie impegnate in campo clinico, in questo modo si aiuta la ricerca e si formano i giovani.

Loading...

Commenti