Virus del Nilo: nuovi contagi in Veneto

Virus del Nilo Orientale. Dopo i sei casi registrati in estate in provincia di Venezia, sono stati resi noti altri due casi di infezione nel Vicentino, una donna di 70 anni è ricoverata in terapia intensiva nell’ospedale di San Donà di Piave. Per la pandemia della Febbre del Nilo, attivati gli enti regionali e provinciali.

Il virus arriva dagli uccelli e dalle zanzare. Dalle prime ricerche effettuate dal ULss10, il virus ha attaccato l’uomo e il cavallo, l’infezione si propaga tramite la puntura d’insetto e, nel 80% dei casi non si manifestano sintomi evidenti. Nel restante 20% dei casi si registra uno stato febbrile con mal di testa e dolori muscolari

Il caso registrato a Vicenza segnala la diffusione del virus su tutto il territorio veneto, dal Dipartimento di Prevenzione è stata annunciata una disinfestazione delle aree pubbliche e dei luoghi dove è possibile la moltiplicazione della zanzara.

Loading...

Commenti