Talidomide: dopo 50 anni le scuse per i danni e le malformazioni

La compagnia farmaceutica tedesca Gruenenthal interrompe un silenzio lungo 50 anni e ammette le proprie responsabilità per i danni e le gravi malformazioni causati dal farmaco Talidomide. Il sedativo, commercializzato alle donne incinte fino al 1962, è ritenuto responsabile di almeno 10.000 casi di bambini nati con malformazioni. Le dichiarazioni dell’amministratore Gerald Stock sono state raccolte dai principali organi di stampa in tutto il mondo.

Le scuse con 50 anni di ritardo. Il nostro silenzio, ha dichiarato Stock, deve essere considerato come un segnale del nostro shock. Chiediamo adesso di parlarvi da essere umano a essere umano e chiediamo perdono per non aver trovato un modo adeguato per parlarvi prima.

L’anestetico in gravidanza. Famoso come il fantastico anestetico, nel 1972 furono riconosciuti i danni del farmaco in Germania, furono accettati alcuni risarcimenti ma nessuna responsabilità fu ammessa. Il farmaco fu commercializzato anche in Italia, Regno Unito, Giappone e Canada. Dall’Associazione Thalidomidici Italiani, arrivano le dichiarazioni del presidente Tomasso. Le scuse, anche se importanti dovranno essere seguite da un adeguato riconoscimento per le vittime al di fuori della Germania.

Loading...

Commenti