Frutta e verdura inquinati: la lista degli alimenti contaminati e dei cibi sani

Pubblicata per l’ottavo anno consecutivo la guida ai prodotti con alto rischio di esposizione ai pesticidi, la Shopper’s Guide to Pesticides in Produce del Environmental Working Group di Washington, che segnala i 12 prodotti più contaminati da disinfestanti e i 15 prodotti più sani. Le mele e i peperoni i cibi maggiormente contaminati.

Presenza di pesticidi nella frutta. I ricercatori hanno analizzato oltre 60.000 campioni di frutta e verdura, sbucciati e lavati accuratamente prima di ogni esame. I dati sono stati confrontanti con le tabelle della quantità di disinfestanti utilizzati per le diverse zone di produzione, secondo quanto dichiarato dal Dipartimento USA per l’Agricoltura Nazionale. Il dato allarmante riguarda la frutta più consumata, le mele, sono infatti risultate le più avvelenate. Seguono nella classifica, che riporta il contenuto di pesticidi per ogni Kg di frutta, i peperoni e il sedano. Completano la top 5 dei cibi contaminati cavoli e fagiolini.

Frutta sana. Entrano nella lista dei prodotti Clean Fifteen, ossia i prodotti alimentari puliti, la cipolla, l’ananas, l’avocado, e il mais. I test hanno mostrato inoltre, come melone, patate dolci, piselli, pompelmo e anguria, rispettano i valori sani.

Alla luce di questi dati possiamo affermare come sia fondamentale lavare bene e accuratamente frutta e verdura, diversificando, se possibile la frutta consumata riducendo l’esposizione ai pesticidi. Ogni anno la pubblicazione di questi dati  pone importanti interrogativi sulla presenza costante di agenti esterni inquinanti nella nostra alimentazione. A subire le conseguenze di agenti inquinanti sono sopratutto i bambini e le donne in gravidanza. Anche alla luce di una maggiore consapevolezza sulla qualità dei cibi consumati, crescono importanti mercati come quello del biologico.

Loading...

Commenti