Cellule Staminali: ricostruita vena ad una bambina svedese di 10 anni

Allo Shalgrenska University Hospital di Gothemburg, chirurghi svedesi sono riusciti a ricostruire vasi sanguini ad una paziente di 10 anni partendo dalle cellule staminali. Il flusso sanguigno tra fegato ed intestino è stato ripristinato e corretto grazie alle cellule di un donatore immerse nelle cellule staminali della bambina.

Lo studio e l’intervento. Le cellule, provenienti dal midollo osseo di un paziente deceduto, sono state utilizzate attraverso un processo noto come decellularizzazione, tecnicamente lavate via dal donatore attraverso detergenti ed enzimi che agiscono a livello cellulare, questo processo evita il rigetto nel paziente ricevente.

L’intervento, oggetto di studio da parte dell’Università di Gothemburg, ha permesso alla piccola paziente di ricevere una vena nuova, con un flusso sanguigno migliore rispetto al precedente. Conseguenza diretta il miglioramento della qualità della vita per la ragazza.

Loading...

Commenti