Riabilitazione paralisi.Topi riprendono a correre: lo studio Svizzero

I Ricercatori del Politecnico di Losanna hanno studiato una nuova terapia per le paralisi sperimentando una tecnica di riabilitazione su topi paralizzati. Stimolando dei neuroni dormienti, attraverso una serie di tecniche elettro-chimiche, i ratti hanno ripreso a camminare nonostante gravi lesioni a livello spinale. Il metodo apre nuove scenari di applicazione anche sull’uomo.

Lo studio, pubblicato sulla rivista New Scientist e sulla rivista Science, si divide in due fasi. Nella prima si attiva il risveglio dei neuroni del midollo spinale attraverso l’iniezione di molecole attivatrici dette agonisti delle monoamine, in seguito alla stimolazione, si segue una fase di riabilitazione con l’ausilio di imbragature guidate da un sistema computerizzato. 

Le molecole iniettate si attivano insieme all’adrenalina, alla dopamina e serotonina, agendo sulle cellule nervose degli arti inferiori e coordinando i movimenti giusti al momento giusto. Il test di laboratorio sui topi è stato condotto posizionando un’esca a vista, del cioccolato posto su una superficie piana. Sostenuti da una piccola imbragatura costruita su misura, il topo è stato mantenuto in equilibrio analizzando i movimenti lungo il canale vertebrale. Dopo un periodo di due settimane i topi camminavano volontariamente, riattivando in maniera spontanea la stimolazione elettrica indotta a livello del midollo spinale.

Loading...

Commenti