Lo Sport migliora la sopportazione del dolore

Per sopportare il dolore si deve prendere esempio dagli atleti, l’esercizio fisico e l’allenamento migliorano la sopportazione delle sensazioni negative. E’ quanto si apprende dai risultati di una decina di test sulla percezione del dolore, pubblicati sulla rivista Pain, e analizzati dall’Università di Heidelberg in Germania.

Analizzando la reazione al dolore di 500 atleti e di 300 persone con livelli normali di attività sportiva, sono emerse significative differenze nell’avvertire e sopratutto nel reagire al dolore. Notevole negli atleti la migliore tolleranza ad un dolore più intenso. Gli atleti impegnati negli sport di squadra, come il calcio, il basket e gli atleti che praticano sport individuali come il tennis, presentano una variabilità marcata, la risposta dell’organismo al dolore dipende da meccanismi fisici e psichici.

Se da un lato si tende a sopportare il dolore per completare uno sforzo fisico che da un merito individuale, è altrettanto importante l’allenamento e gli esercizi che aiutano a sopportare il dolore. Diversi i risvolti dal punto di vista clinico. Nei soggetti che svolgono attività sportiva in maniera regolare, a livello non agonistico, si registra comunque una migliore qualità delle vita, sopratutto per quanto riguarda i dolori cronici, come ad esempio alle articolazioni o alla schiena. Lo studio nei soggetti “non atleti” ha dimostrato come, anche se non si modifica l’intensità con cui il dolore viene percepito, i sintomi diventano più accettabili e la vita, nel suo insieme, migliora notevolmente.

Loading...

Commenti