191° giorno di guerra in diretta. Il G7 accetta di limitare il prezzo del petrolio/reattore russo. 5 ripartenze da Zaporozhye / L’Ucraina afferma che la Russia subisce “perdite significative” nella regione di Kherson / Il Cremlino minaccia di tagliare le vendite di petrolio ai paesi che impongono massimali sui prezzi

“Non andiamo da nessuna parte. L’AIEA ora è allo stabilimento e non si muove. “Rimarrà lì”, ha detto ai giornalisti il ​​capo dell’Aiea Raphael Croci, che ha guidato personalmente la missione dopo essere tornato nel territorio controllato dall’Ucraina. A questo punto, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che la cosa più importante è smilitarizzare il territorio del Zaporizhia e mette l’impianto sotto il controllo di esperti ucraini Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avvertito la Repubblica di Moldova che qualsiasi mossa che mette in pericolo la sicurezza delle truppe russe nella regione separatista della Transnistria sarà considerata un attacco alla Russia.

Eventi chiave di venerdì 2 settembre:

Sono le 17:51 La società di servizi pubblici svedese Electrolux, che aveva già sospeso le sue operazioni in Russia dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca, ha annunciato venerdì che sarebbe uscita definitivamente dal mercato russo e venduto la sua filiale locale, ha riferito AFP. Dettagli qui.

Sono le 17:35 Il colosso energetico russo Gazprom riprenderà le forniture di gas alla Germania tramite il gasdotto Nord Stream 1 come programmato sabato dopo una chiusura di tre giorni per lavori di manutenzione, hanno detto a Reuters due fonti che hanno familiarità con i piani di Gazprom. Dettagli qui.

Sono le 16:45 Secondo quanto riportato dalla BBC, i ministri delle finanze del Gruppo dei Sette (G7) hanno annunciato l’intenzione di applicare un tetto ai prezzi del petrolio russo. Dettagli qui.

16:40 Energoatom, l’operatore ucraino della centrale nucleare di Zaporizhia (ZNPP), ha rilasciato una dichiarazione su Telegram secondo cui il reattore n. 5, che è stato spento ieri come precauzione di emergenza a seguito di esplosioni nelle vicinanze, ha ripreso a funzionare, ha riferito il Guardian. Dettagli qui.

READ  Nuove tensioni con il revisionismo ungherese nella regione. La Croazia condanna le dichiarazioni di Victor Orban, sostenendo che parti della costa adriatica sono separate dall'Ungheria.

Sono le 15:34 L’esercito ucraino ha dichiarato venerdì che le forze russe hanno subito “perdite significative” nella regione meridionale di Kherson a seguito di una controffensiva ucraina lanciata all’inizio di questa settimana, secondo quanto riportato dal Guardian. Dettagli qui.

L’ora è 14:01 Il Cremlino ha dichiarato venerdì che la Russia smetterà di vendere petrolio ai paesi che impongono limiti di prezzo alle risorse energetiche russe: il limite di Mosca potrebbe portare a una significativa destabilizzazione del mercato petrolifero globale, ha riferito Reuters. Dettagli qui.

Sono le 13:02 L’Europa può risolvere la sua crisi energetica rinunciando alle sanzioni contro la Russia e lanciando il gasdotto Nord Stream 2, ha affermato venerdì il presidente della camera bassa del parlamento russo, riferisce Reuters. Dettagli qui.

L’ora è 09:23 Attacco missilistico nell’area di Kharkiv. Il governatore dell’Ucraina dell’Oblast’ di Kharkiv, Oleh Sinyehupov, ha twittato questa mattina degli attacchi missilistici nel distretto di Kolotnohirsky di Kharkiv, secondo quanto riportato dal Guardian. Ha anche elencato altre cinque aree in cui si erano verificati colpi di artiglieria e ha fornito un elenco delle vittime: tre donne sono state ricoverate in ospedale a Izyum e un uomo di 63 anni è stato ucciso a Kharkiv. Le affermazioni non sono state verificate in modo indipendente.

Sono le 08:37 Il capo dell’agenzia nucleare delle Nazioni Unite ha detto che i suoi esperti sarebbero rimasti lì dopo essere entrati nel territorio dell’Ucraina controllato dalla Russia giovedì e essere arrivati ​​​​alla più grande centrale nucleare d’Europa, dove entrambe le parti hanno avvertito di un potenziale disastro, riferisce The Guardian. “Non andiamo da nessuna parte. L’AIEA ora è allo stabilimento e non si muove. Rimarrà lì”, ha detto ai giornalisti Raffaele Grossi, capo dell’Aiea, che ha guidato personalmente la missione, dopo essere tornato nel territorio controllato dall’Ucraina.

READ  Rompere lo storico accordo tra Stati Uniti e Unione Europea per la fornitura di gas naturale liquefatto in Europa. Convertirà un terzo del gas russo importato dagli Stati Uniti

Sono le 08:13 Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avvertito la Repubblica di Moldova che qualsiasi mossa ritenuta mettere in pericolo la sicurezza delle truppe russe nella regione separatista della Transnistria sarà considerata un attacco alla Russia, ha riferito The Guardian. (Dettagli qui)

L’ora è 08:01 “Gazprom non è un partner commerciale. È il braccio sinistro di Putin. Con queste parole Hristo Ivanov, co-presidente dell’Organizzazione della Bulgaria democratica, ha annunciato che la Bulgaria è fermamente contraria all’avvio di negoziati con la compagnia russa per l’approvvigionamento di gas naturale, la pubblicazione Dnevnik citata dai rapporti Radar. (Dettagli qui)

L’ora è 07:43 Società di taxi video “Yandex Taxi”, vandalizzata a Mosca / Decine di auto guidate in una parte di Mosca causando ingorghi / “È nei film di James Bond”

L’ora sono le 07:30 Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha affermato che la cosa più importante che sarebbe accaduta era smilitarizzare il territorio dello stabilimento di Zaporizhia e mettere l’impianto sotto il controllo di esperti ucraini, ha riferito News.ro. (Dettagli qui)

Passo e…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.