La depressione post parto colpisce anche i papà: lo svela una ricerca australiana

E’ stato pubblicato sulla rivista Social Psychiatry and Psychiatric Epidemiology uno studio che farà molto discutere. La depressione post parto colpisce anche il papà nei primi 12 mesi di vita del bambino. I più colpiti sono i giovani sotto i 30 anni. Per i neogenitori il 40% di possibilità in più di cadere in depressione rispetto a genitori ultra trentenni.

Depressione post-parto nei papà. La dottoressa Nicholson, coordinatrice della ricerca presso il Parenting Research Centring di Melbourne, ha spiegato come la nascita di un figlio porti dei cambiamenti profondi dello stile di vita e di ricreazione dei papà. Lo studio mostra come anche gli uomini sono vulnerabili e come, l’insorgenza di segni di depressione, possa disturbare il rapporto e l’identità della coppia.

Lo studio arriva solo ultimo, in ordine di tempo, come conferma del riconoscimento del sostegno che i padri rappresentano per le nuove mamme. Se nelle donne la nascita di un figlio rappresenta l’esperienza unica per una donna, e implica uno studio sulla depressione post-parto diverso rispetto a quello per gli uomini, i ricercatori hanno specificato l’importanza di un’attenzione anche nel sesso maschile, sopratutto per i rischi che possono derivare dai problemi della vita di coppia.

Lo studio, avrà come applicazione immediata, campagne di informazione e di sostegno alle giovani coppie. Importante anche studiare l’impatto sulla vita lavorativa del papà.

Loading...

Commenti