Prodotti chimici che favoriscono diabete obesità e sterilità: rapporto del CHEM Trust

Agenti esterni, inquinamento ambientale che provoca danni alla nostra salute. Sono argomenti generici di cui si sente parlare spesso ma poche volte si entra veramente nel dettaglio o nel merito della questione. Diversi studi e pubblicazioni scientifiche hanno mostrato gli effetti di diverse sostanze chimiche sulla nostra salute. Ultimo in ordine di tempo è uno studio del CHEM Trust, la Fondazione di Sorveglianza sui prodotti chimici, sanità e ambiente, del Regno Unito. La ricerca ha messo in relazione inquinanti come i POP, diossine e PBB con l’insorgenza di obesità, diabete e sterilità.

La società moderna utilizza giornalmente alcuni prodotti chimici che favoriscono l’insorgenza del diabete e obesità. Il rapporto CHEM Trust, pubblicato dal quotidiano Le Monde, è stato firmato dall’Istituto di Ricerca Ospedale del Mare di Barcellona, dall’Università Statale di Kyungpook in Corea del Sud. Lo studio pone particolare attenzione agli inquinanti organici persistenti, definiti POP, pesticidi organoclorati e altri composti organici noti come PBB e PCB policlorurati binefili. Tutti questi agenti, combinati tra loro, hanno diversi effetti sul nostro organismo.

Diossine causa di diabete. I primi studi sulle diossine diabetogene sono stati compiuti sui veterani del Vietnam alla fine degli anni 80. Le ultime scoperte riguardano gli effetti causati dal Bisfenolo A, prodotto chimico lavorato in grandi quantità, presente nella plastica, policarbonato, nelle stoviglie, nei biberon e nei rivestimenti di moltissimi prodotti alimentari.

Studi sulla sterilità. Tra gli effetti della diossina e di diversi composti chimici, sono stati riscontrati casi di infertilità. Diversi studi, come riportato dal France Nature Environnement, hanno messo in relazione l’azione simil-estrogenica di alcune molecole con la riduzione degli spermatozoi nell’uomo e con l’aumento dei casi di endometriosi nelle donne.

Il dibattito si fa più ampio quando si parla di pesticidi, insetticidi ed erbicidi, agenti esterni presenti in quantità notevoli in moltissimi alimenti, sopratutto negli Stati Uniti. In  alcuni Stati è consentito l’uso di piombo e arsenico sulle coltivazioni, ad esempio nelle coltivazioni di uva in Florida. Per quanto riguarda uno degli ultimi studi ufficiali, dalle analisi del Phoenix Air Particulates del 2008, sono state riscontrate parti di arsenico nell’acqua piovana. A tal proposito è stata pubblicata anche un’inchiesta della AbcNews. Le concentrazioni di arsenico nell’acqua piovana sono risultate superiori ai limiti consentiti per l’acqua potabile.

Loading...

Commenti