Mangiare mandorle a colazione e stare bene tutto il giorno: i test di una ricerca americana

Un team di ricercatori della Purdue University, in Indiana, ha realizzato uno studio sulle mandorle analizzando le proprietà e i benefici di questo frutto secco salutare per il basso indice glicemico. I ricercatori mostrano come il consumo delle mandorle a colazione può contribuire a prolungare il senso di sazietà riducendo l’appetito durante i pasti.

La ricerca si basa sulla relazione tra un basso apporto glicemico nel sangue e una corretta forma fisica per quanto riguarda il controllo del peso. Lo studio americano dei ricercatori Purde spiega come molti alimenti ingeriti si trasformano rapidamente in zuccheri aumentando rapidamente i livelli glicemici nell’organismo. Questo non avviene con le mandorle che, una volta ingerite, apportano zuccheri nel sangue in maniera graduale e lenta. Analizzando i dati di diversi test scientifici, il dottore Richard Mattes, coordinatore della ricerca, ha spiegato come le mandorle e altri cibi a basso indice glicemico, possono diffondere un prolungato senso di sazietà, riducendo l’appetito.

Quando mangiare le mandorle. La ricerca potrà aprire nuovi scenari in materia di integratori per il controllo peso. Le mandorle sono molto utilizzate in cucina e in piatti regionali, sopratutto sui dolci. In regime di dieta, possono essere utilizzate al mattino a colazione in modo da ridurre, con moderazione, il senso di fame per il pranzo e per la cena.

Comprendere il funzionamento di un programma nutrizionale e e per il controllo peso. Integrare la propria dieta con un prodotto che contiene almeno il 50% della razione giornaliera di vitamine, minerali, elementi nutritivi. [… leggi tutto]

.

Loading...

Commenti