I telefonini cellulari fanno male alla salute: i dati delle ultime ricerche scientifiche

I cellulari sono pericolosi per la salute.  Anche se diverse ricerche scientifiche mostrano dati diversi fra loro, si parla sempre più di precauzioni e consigli per l’uso. E’ noto che i cellulari emettono radiazioni che vengono assorbite dal nostro corpo, alcuni produttori consigliano di tenerli a distanza dal corpo, indicando le distanze minime a cui si ritiene non siano dannosi. Una ricerca delle Università di Washington e Seattle cerca di mettere in ordine dati contrastati tra loro.

 

Da 15 anni si parla di pericolosità dei telefonini. Le ricerche finanziate dai produttori e dalle industrie del settore tecnologico mostrano un effetto dannoso alla salute nel 28% dei casi, quando gli studi vengono promossi da fonti indipendenti, si sale al 67%. Stati e governi sono altrettanto influenzabili, sopratutto quando si parla di aste per licenze e concessione di reti e frequenze.

Le ultime ricerche per l’anno 2011, promosse dalla IARC, International Agency for Research on Cancer, agenzia specializzata dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha classificato le radiazioni dei cellulari come possibili cancerogeni, in una scala che prende in riferimento diversi fattori. Da tale ricerca derivano i consigli su un uso intelligente del cellulare. 

Le radiazioni dei cellulari sono non ionizzanti, ossia non spezzano direttamente i legami del Dna cosi come avviene con i raggi x, sono nocive, per la scienza, solamente quando causano un aumento della temperatura dei tessuti. Altri studi, hanno dimostrato come l’uso del cellulare può modificare il metabolismo del glucosio nel cervello e alterare il funzionamento di alcune cellule celebrali. In tal senso, una delle ricerche più famose è lo studio Interphone, condotto in 13 paesi dell’unione europea dal ricercatore svedere Lennart Hardell. Tale ricerca dimostra come un utilizzo del cellulare per 30 minuti al giorno, per 10 anni, raddoppia il rischio di formazione di glioma, tumore nervoso maligno. Lo studio ha escluso un rapporto di casualità.

[BLOGGER]

Come e quanto si deve utilizzare il cellulare? 10 anni, per 27 minuti al giorno, viene definito uso forte del cellulare, tale soglia può mostrare l’insorgere dei primi problemi in un periodo di 10 anni. Di recente, i vari stati europei, prima fra tutti la Francia, ha introdotto degli obblighi di legge per i produttori, tra cui quello di indicare i livelli di emissione di radiazioni per i vari modelli, obbligando inoltre alla fornitura dell’auricolare all’interno della confezione. Nokia e Apple iPhone, per citare due produttori tra i più famosi, suggeriscono di usare il cellulare ad una distanza di almeno 1,5 / 2,5 centimetri. Sconsigliato, a norma di legge infine, l’uso da parte degli under 14, under 16. Il governo britannico ha di recente introdotto una norma che vieta la promozione di tali dispositivi ai minori di 16 anni. In Italia, ultima in ordine di tempo, la normativa del consiglio Superiore di Sanità, che invita il Ministero della Salute a promuovere l’uso degli auricolari e raccomanda di limitare l’uso da parte dei bambini solo in caso di necessità.

Loading...

Commenti