Tumore al seno: diminuisce il tasso di mortalità in Europa

Tasso di mortalità per tumore al seno in calo del 7% tra il 2002 e il 2006. Lo conferma uno studio del Dipartimento di Epidemiologia dell’Istituto Mario Negri. Lo studio, standardizzato su scala mondiale, mostre le aree geografiche con i livelli più alti di diminuzione di quella che rimane la principale causa di morte per cancro nelle donne europee.

Si muore di meno in Nord Europa, con un dato record che raggiunge il -38% in Regno Unito. Un trend molto positivo sopratutto nelle pazienti di età compresa tra i 20 e i 49 anni, il dato medio europeo è del -11,7%. Nel 2007 si registravano 11.916 decessi ogni 100.000 casi diagnosticati, i dati della ricerca, pubblicata  sulla rivista The Breast, mostrano come, entro la fine del 2015 saranno evitati circa 25.000 decessi rispetto a 25 anni fa. 

Il trend positivo si registrava già nell’ultimo decennio, ad esclusione dei paesi dell’est dove, fino al 1990 i casi di tumore della mammella erano in aumento. A partire dal 2005 le percentuali di decessi evitati aumentano notevolmente, spiega la dottoressa Cristina Bosetti, ricercatrice nell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri. Il tasso di mortalità si riduce soprattutto per i progressi nella terapia, ma si possono fare ulteriori passi in avanti sopratutto con la prevenzione.

Recenti studi hanno infatti dimostrato come diabete, obesità e alimentazione non sana possono incidere notevolmente sulla malattia.

Loading...

Commenti