Cene dietetiche: un trend sempre più in crescita

Cene dietetiche: un trend sempre più in crescita

A dieta ma senza dieta! E’ il nuovo trend del momento e a quanto pare è anche in crescita soprattutto sulle tavole italiane dove mangiare bene, salutare e sano è di rigore. Il fenomeno riguarda le ormai famose cene dietetiche ossia dei pasti serali dove è di moda preparare pietanze leggere, a basso contenuto calorico ma sopratutto sane che mettano in evidenza la freschezza degli ingredienti utilizzati. Le cene dietetiche confermano la scelta di mangiare bene e senza abbondare nel pasto serale, pasto che non a caso deve consumarsi con calma e tranquillità senza eccedere: una scelta light che non può non essere condivisa e che favorisce non solo un alimentazione più sana ma anche la possibilità di perdere peso senza fare troppi sacrifici. Uno stile di vita sano come sappiamo necessita di un’alimentazione equilibrata che prevede 5 pasti al giorno composti di pietanze salutari come proteine, frutta e verdura e che consiglia di cenare in modo leggero con dei piatti light per eccellenza.

Cena dietetica: pochi zuccheri, tanta verdura e proteine

Una cena dietetica segue alcune regole precise come quella di non mangiare cibi che possono alzare la glicemia e di preferire una cottura a vapore alla frittura. Moderare il sale è necessario per evitare la comparsa di alcune patologie, inoltre è consigliabile evitare alcolici anche se è permesso almeno un bicchiere di vino. Iniziare il pasto con delle verdure aiuterà a non mangiare le portate successive con voracità e favorirà il senso di sazietà. Mangiare presto non oltre le 21 è il top di una cena dietetica, occorre poi agevolare la digestione aspettando almeno tre ore prima di coricarsi. Non bere bevande gassate e consumare una tisana dopo cena è un’altra abitudine consigliabile per affrontare la notte sereni e meno gonfi. Indispensabile mentre si cena è evitare di vedere la tv o peggio farsi distrae da pc o smartphone, un atteggiamento deleterio che induce a mangiare di più visto che la distrazione dalla pietanza che si sta mangiando porta a non moderarci ma soprattutto a non gustare il piatto.

Loading...

Commenti