Natale e depressione: un rapporto diretto?

Natale e depressione: un rapporto diretto?

Il Natale è ormai alle porte ma l’aria che si respira di luci, affetti, e apparente gioia di condivisione non a tutti piace, anzi per molti è qualcosa di veramente deleterio che provoca depressione e tristezza non indifferente. Questa sensazione di irritabilità è stata chiamata, non a caso, Effetto Grinch proprio per mettere in evidenza quell’odio particolare che si ha nei confronti delle festività di fine anno. Questo status è stato accertato anche da un punto di vista scientifico, a confermarlo Maurizio Pompili, professore di psichiatria, direttore della scuola di specializzazione in psichiatria all’Università Sapienza di Roma e del Servizio per la Prevenzione del suicidio dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Andrea che a rilasciato alcune dichiarazioni in proposito:” A rischiare di risentire in modo negativo del clima natalizio sono in particolare due tipologie di persone. In un caso si tratta di chi è affetto da Seasonal affective disorder (Sad), disturbo che insorge nel tardo autunno-inverno e si protrae a primavera e può ripetersi nel corso degli anni. Il freddo e la riduzione delle ore di luce possono indurre stati depressivi, peggiorati dalla dimensione di euforia altrui e dalle aspettative eccessive legate alle feste natalizie”.

Natale e depressione: che cos’è l’effetto Grinch?

L’effetto Grinch ha inoltre un incidenza maggiore nei confronti di coloro che soffrono di disturbo bipolare e che avvertono questa depressione legata al Natale in modo davvero esasperato. L’esperto ha aggiunto:”Si tratta di persone in equilibrio molto precario, che hanno bisogno di ritmi regolari, sonno adeguato, pochi stimoli. Con le feste si dorme meno e l’eccitazione generale può innescare stati depressivi”. In sintesi il Natale e feste annesse si celebrano in famiglia, tra condivisioni di tradizioni e gioie varie ma questo non a tutti piace, soprattutto non ha effetti positivi. L’unica cosa che in molti si augurano è solo che passino presto!

Loading...

Commenti