I selfisti? Una generazione di narcisisti

I selfisti? Una generazione di narcisisti

I social media sono ormai parte della vita di ognuno a prescindere dal ceto sociale o dall’età l’utilizzo di questi innovativi mezzi di comunicazione è andato oltre ogni aspettativa e ha rivoluzionato non solo il modo di rimanere in contatto ma anche di porsi con la società. Recentemente è stata effettuato uno studio, pubblicato sul The Open Psychology Journal, che ha affermato che la maggior parte delle persone che usa i social che sia Facebook, Snapchat piuttosto che Twitter sono predisposti a mettere in evidenza il lato narcisista e questo grazie all’utilizzo esasperato dei selfie realizzati nei modi più diversificati possibile e permessi. Lo studio ha preso in esame i cambiamenti di personalità di 74 individui di età compresa tra 18 e 34 anni: persone seguite per un tempo che non è andato oltre i 4 mesi.

Social, narcisismo e tanti selfie

Gli esperti hanno spiegato il collegamento tra uso dei social, selfie e narcisismo come un effetto collaterale del fenomeno, effetto per altro giustificato sotto vari aspetti:”Ci sono stati suggerimenti di collegamenti tra narcisismo e uso di messaggi visivi sui social media, come Facebook, ma, fino a questo studio non era noto se i narcisisti usassero maggiormente questa forma di social media, o se l’uso di tali piattaforme fosse associato a un aumento del narcisismo”.  E’ stato inoltre affermato che più è estenuante l’uso dei social più il carattere narcisista tende a fare la sua comparsa grazie anche all’utilizzo dei selfie mezzi sicuramente diretti per apparire, per condividere la propria immagine e ottenere quei like che sono il dato che alimenta l’ego dei singoli. Considerando che l’uso dei social è in crescita e che la loro affermazione prende sempre più piedi soprattutto fra i giovani è opportuno considerare i dati dello studio con maggiore attenzione onde evitare la formazione di una futura generazione di narcisisti.

Loading...

Commenti