L’Orsetto del benessere svedese: non più solo un gioco per bambini

L’Orsetto del benessere svedese: non più solo un gioco per bambini

Arriva direttamente dalla Svezia il nuovo cuscino per dormire meglio, o meglio un peluche detto Orsetto del benessere in grado di dare tranquillità non solo a più piccoli che hanno difficoltà ad addormentarsi da soli ma anche ai grandi affetti d’alcuni malesseri legati al sonno. L’Orsetto del benessere svedese può essere utilizzato sia freddo che caldo, è perfetto in tutte le stagioni e appaga quel senso di vuoto e solitudine tipici di chi soffre d’insonnia ma ha anche effetti positivi su alcuni particolari dolori di cui spesso gli adulti sono affetti come per esempio mal di pancia, ma anche sinusiti, bronchiti. Nella versione fredda è invece utile per supportare e alleviare ematomi, ma anche febbri alte e contusioni è tuttavia un oggetto consolatorio dalle molteplici funzioni, apprezzato soprattutto dai bambini che lo tengono accanto nel letto inconsapevoli dei tanti benefici che procura. Inoltre l’orsetto svedese è, negli ultimi tempi, divenuto molto popolare anche fra gli adulti che ne hanno riscoperto i tanti vantaggi per la salute, inoltre rappresenta una coccola in più da non sottovalutare.

L’Orsetto del benessere svedese: perfetto per alleviare bronchiti ma anche ematomi

L’Orsetto svedese è acquistabile online, è inoltre realizzato in cotone cento per cento al suo interno contiene chicchi di grano coltivato in Svezia ed è facilmente lavabile. Si può scaldare al microonde o anche sui termosifoni e raffreddare in frigo. Tutte caratteristiche queste che lo rendono unico e molto ricercato, il suo prezzo non supera i 30 euro ma la sua funzionalità è davvero efficiente e molto sfruttata. L’orsetto made in Svezia non è quindi solo un gioco, ma è un vero e proprio strumento di terapia che unisce relax, attenzioni e anche sicurezza e in alcuni casi, anche se non è stato ancora provato con certezza, è riuscito anche ad eliminare l’insonnia in alcuni soggetti: grandi e piccini ne vanno pazzi!

Loading...

Commenti