Ansia come gestirla e allontanarla

Ansia come gestirla e allontanarla

Si parla sempre più spesso di ansia come una vera e propria patologia, una status che impedisce di ragionare in modo lucido e di fare scelte opportune e razionali e che affligge in modo costante soprattutto chi si trova in situazione di stress personale o lavorativo o deve fare delle scelte decisive per la propria vita. L’ansia può anche essere associata ad uno status di preoccupazione perenne anche se non troppo serio, reazione tipica di moltissime persone che non sanno reagire in modo maturo a situazione anche quotidiane. Ad ogni modo gestire gli stati d’ansia e allontanarli è possibile è sufficiente seguire alcune regole di base che se applicate alla lettera consentiranno una condivisione propositiva con questo particolare status. Prima di tutto è consigliabile non trovarsi soli quando si è coinvolti da uno stato d’ansia apparentemente ingestibile: la compagnia, il sostegno ma soprattutto la lucidità di una persona cara è la guida giusta per non farsi sopraffare dalla disperazione e mantenere il controllo.

Ansia: 5 consigli per gestirla

Imparare a respirare correttamente sapendone gestire il ritmo aiuta a distrarre il cervello e ridurre i sintomi fisici e a riportare la situazione alla normalità. Un buon sistema per combattere l‘ansia è quello di pensare ad altro, distrarsi dalla situazione che sta procurando disagio e concentrarsi su qualcosa che rilassa e magari diverte come uscire con le amiche, leggere un libro, vedere un film. Infine aspetto da non sottovalutare è quello di considerare che i pensieri rilevati in stato d’ansia non sono reali, sono frutto di una situazione preoccupante che porta ad un’agitazione incontrollata a tutto ciò si aggiunge che va tenuto conto del fatto che prima o poi tutto passa e questo è un ulteriore aspetto positivo e propositivo per affrontare qualsiasi tipo di problema con un pò superficialità e spontaneità.

Loading...

Commenti