Il caso Adriano Panzironi: Life 120 sotto inchiesta

Adriano Panzironi

Il caso Panzironi: Life 120 sotto inchiesta

Più volte segnalato d’alcune note trasmissioni d’inchiesta Adriano Panzironi è stato denunciato anche dall’Ordine dei Medici di Roma che in seguito a numerose segnalazioni hanno rilevato nell’attività del giornalista un abuso di posizione, sembra infatti che il personaggio opinionista in alcuni programmi trasmessi dalle tv locali di molte regioni diffonda notizie non vere in merito ad atteggiamenti da tenere per ottenere un benessere psico-fisico ottimale. Sembra infatti che Panzironi abbia fornito dei consigli a dir poco miracolosi a tutela della salute che invece sarebbero decisamente pericolosi. Antonio Magi presidente dell’Ordine dei Medici del Lazio ha fatto sapere che l’azione nei confronti del giornalista è da considerare un atto dovuto, un’esigenza finalizzata a tutelare i cittadini deviati da consigli non veri che rappresentano un vero e proprio raggiro:”Abbiamo fatto questo in quanto organo sussidiario dello Stato a tutela dei cittadini. Il rischio è che questi consigli venissero presi per buoni da ascoltatori portatori di patologie che andrebbero invece valutate, con attenzione, da un medico.”

Adriano Panzironi denunciato dall’Ordine dei Medici di Roma

Da ricordare che Panzironi si considera un’autorità in materia di salute, è certo dei suoi consigli e ha molti fans al suo seguito: Life120 è il suo stile di vita, che come si può dedurre promette di vivere oltre i 100 anni e che si concretizza in un’alimentazione priva di carboidrati e di altri principi nutritivi. Il giornalista è anche autore del libro “Vivere 120 anni. Le verità che nessuno vuole raccontarti” un testo molto famoso e tra più venduti in Italia. La popolarità di Panzironi non è da sottovalutare, i suoi consigli sono ormai un mantra per molte persone che non possono fare a meno di seguirlo come adepti inconsapevoli. Con la denuncia l’Ordine dei Medici vuole porre l’attenzione su un atteggiamento oggi troppo comune che vede i non addetti ai lavori a sostituirsi a medici e specialisti nel disporre cure e consigli medici.

Loading...

Commenti